DOTT.SSA MARIA CONCETTA DI TRAPANI

Di che cosa si occupa l’esperto dell’analisi del movimento e del linguaggio non verbale col metodo Laban Kestenberg?

Il Profilo del Movimento creato dalla Psichiatra, Psicoanalista Infantile Judith Kestemberg (KMP) nasce dalla comprensione che il movimento dei bambini rispecchia quello che sentono, le loro emozioni, il loro modo di organizzare l’esperienza relazionale con l’ambiente e con le persone di riferimento.

La studiosa, partendo dall’analisi del movimento creata dal coreografo e ballerino Rudolph Laban, ha compreso che determinati pattern di movimento (schemi motori), sono propri delle fasi dello sviluppo evolutivo e le connotano in modo caratteristico.

L’analisi del movimento permette quindi di individuare i bisogni del bambino e dell’adulto a partire dalle caratteristiche motorie che si osservano e che si mettono in gioco insieme al terapeuta. Non vi sono esercizi ginnici da eseguire o performance da strutturare.

Il terapeuta propone l’esplorazione di alcune caratteristiche motorie che si osservano nell’individuo e delle emozioni e/o immagini, sensazioni ad esse collegate. Per i bambini tali esplorazioni si configurano tramite il gioco libero e le attività coi materiali plastico-pittorici.